Il mio libro

Il mio libro - Tribook.it

Indirizzo: via Sannio 18

Orari di apertura: Mar-gio: 10.30-19.30. Ven: 10.30-20.00. Sab: 10.30-13.00, 15.30-19.30.

Detta anche "la scatola lilla", è una libreria piccola ma dall'anima grande. Ha un assortimento generalista ma selezionato, con attenzione ai nuovi autori e alle piccole case editrici indipendenti.

Organizza un gruppo di lettura, incontri con autori, premi letterari, corsi e workshop di scrittura.

Da qui sono partite iniziative come il "il libro sospeso", che si è esteso, tramite i social, in tutta Italia.



Il mio libro - Libraio

Il mio libro - Firma

Il mio libro - Smile 1 Il mio libro - Smile 2

Conosci Cristina e Silvia:

Perché avete scelto di fare le libraie?

Cristina: volevo fare questo lavoro fin da piccola, prima ancora di conoscere la parola "libraio".

Silvia: anche io, ma a differenza sua conoscevo già la parola.

Qual è la soddisfazione più grande che vi dà il vostro lavoro?

Cristina: far scoprire nuove storie ai lettori, farli avvicinare a libri che non avrebbero mai pensato di leggere.

Silvia: si inizia parlando di libri e si finisce per creare nuovi rapporti umani.

Un libro importante nelle vostre vite.

Cristina: "Il conte di Montecristo" di Alexandre Dumas, perché mi ha fatto capire che lo stesso libro può unire due persone molto diverse tra loro.

Silvia: "Furore" di John Steinbeck, uno dei pochi libri in cui abbia ritrovato l'epica al di fuori dell'epica classica.

Quale personaggio letterario vi piacerebbe essere?

Cristina: Chloé de "La schiuma dei giorni", di Boris Vian, perché vive intensamente fino all'ultimo respiro.

Silvia: Giordano di "Giordano del faro", un libro per bambini di Janna Carioli pubblicato da Lapis. Il protagonista vive tutta la viva con il padre in un faro lanciando messaggi nelle bottiglie, nella speranza che arrivi qualcuno. E alla fine qualcuno arriva.

Se poteste invitare a cena un autore, anche del passato, chi sarebbe?

Cristina: Stig Dagerman, per farmi scrivere un racconto su un tovagliolo che custodirei solo per me.

Silvia: Stephen King, che credo possa essere una persona molto divertente.